Magliano Sabina

Medico ospedale insulta migranti su Fb

La Usl Umbria 2 ha formalmente avviato un procedimento disciplinare nei confronti della dottoressa del pronto soccorso dell'ospedale di Spoleto che in un post su Facebook ha tra l'altro sostenuto che i migranti "andrebbero annegati al largo". Il primario del reparto le ha infatti inviato una richiesta di chiarimenti. "Atto al quale seguiranno gli altri passi previsti dalla legge" ha detto il direttore generale dell'Usl Imolo Fiaschini. Secondo quanto riportato dal Messaggero, la dottoressa (con un post all'interno di un gruppo) ha definito i migranti "negracci con le Nike e trippe piene" mentre la scabbia viene messa in relazione con le "violenze perpetuate". Il medico non è attualmente in servizio ma risulta in ferie da diversi giorni. Su Facebook oggi il suo profilo non compare più.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie